I 4 motivi principali per i viaggiatori in trasferta per utilizzare le Corporate Card

Data di pubblicazione 19 ott, 2021

La sicurezza e il benessere dei viaggiatori sono sempre stati di importanza fondamentale per la gestione dei viaggi aziendali.

Il Covid-19 ha portato un'attenzione ancora maggiore su queste tematiche e sulla gestione del rischio. Le Corporate Card possono costituire uno strumento di grande supporto in tal senso per i viaggiatori. Vediamo come:

1. Duty of Care

Igiene

Il pagamento tramite carta permette ai viaggiatori di evitare di maneggiare banconote e monete. Il pagamento touchless sta aumentando in modo vertiginoso (spesso soppiantando l'utilizzo tradizionale): nel 2019 in Italia il valore delle transazioni contactless ha rappresentato 1/4 del valore totale delle transazioni con carta, un aumento del 56% rispetto all'anno precedente e i pagamenti contactless sono possibili ormai con la totalità dei terminali POS. [1]

Accettazione

Accenture ha previsto che i pagamenti in contanti si siamo ridotti del 30% nel 2020. Un numero sempre maggiore di venditori/merchant cominciano a rifiutarsi di accettare contanti, il che rischia di limitare le possibilità di pagamento per i viaggiatori, qualora le rispettive aziende non forniscano loro soluzioni alternative, come un Programma di Corporate Card che poggi su un circuito di accettazione più ampio possibile.

Plafond della carta regolabile

Sta aumentando il rischio di rimanere bloccati durante un viaggio, a causa della chiusura dei confini o della cancellazione di voli con pochissimo preavviso. I viaggiatori colti di sorpresa potrebbero trovarsi senza denaro in contanti o fondi sufficienti sul conto corrente della loro carta personale per gestire le spese extra. Con una Corporate Card, il plafond di spesa può essere aumentato rapidamente in caso di emergenza.

2. Nessun utilizzo di fondi personali

Le aziende, qualche volta inconsapevolmente, mettono in difficoltà i dipendenti, aspettandosi che siano loro a coprire le spese di viaggio utilizzando una carta personale (o contanti propri). Questo può ripercuotersi proprio sulle finanze personali dei viaggiatori, soprattutto in caso di ritardo nei rimborsi.

  • Un quarto dei lavoratori ha posticipato o cancellato delle riunioni per evitare di sostenerne i costi in prima persona.
  • Un terzo si è sentito instabile dal punto di vista finanziario a causa di spese sostenute rilevanti o inaspettate da ammortizzare. [2]

vantaggi viaggiatori

Grazie all'utilizzo di una Corporate Card, specialmente se con pagamento da parte dell'azienda, è il datore di lavoro a saldare la fattura mensile, evitando ai dipendenti qualsiasi potenziale tensione o disagio.

3. Semplificazione nella compilazione delle note spese

Uno dei maggiori motivi di frustrazione per i viaggiatori è dovere presentare le note spese. Qualora abbiano ricevuto un anticipo in contanti o abbiano pagato di tasca propria, devono inserire manualmente nelle loro note ogni singola transazione, dopo avere controllato tutte le ricevute.

Tutto funziona in modo più rapido quando i viaggiatori dispongono di Corporate Card e l'azienda utilizza a sua volta un sistema di gestione delle note spese. Tutti gli acquisti effettuati con la carta del viaggiatore confluiscono automaticamente nella nota spese. I viaggiatori non devono fare altro che verificare la correttezza delle informazioni e premere il tasto "Invia".

4. Soddisfazione

L'82% dei viaggiatori CON Corporate Card afferma che viaggiare per lavoro aumenta la loro motivazione personale. Una percentuale del 13% superiore rispetto a quelli SENZA Corporate Card.*

Ed è proprio così: la carta di credito corporate è uno strumento anche motivazionale, di gratificazione, infonde sicurezza nei dipendenti e la sensazione che in ogni caso c’è una azienda alle spalle su cui si può contare. Un Programma di Corporate Card ben strutturato risulta, in sintesi, una componente imprescindibile del welfare aziendale.

Seguiteci sul blog per tutti gli approfondimenti.

 

Fonti:

[1] AirPlus Business Travel Survey 2019

[2] Indagine su 2.001 dipendenti nel Regno Unito svolta da Censuswide per Allstar

 

 

Temi:
Corporate Card

Flavia Trezzini

Scritto da Flavia Trezzini

Marketing & Communication Manager AirPlus Italy