Come i pagamenti virtuali possono rispondere alle nuove necessità di agenzie e centri media

Data di pubblicazione 20 dic, 2022

Gli investimenti pubblicitari delle aziende, lo sappiamo, si stanno spostando sempre più su media digitali e le agenzie acquistano online per le aziende clienti non solo la pubblicità, ma anche tutto quanto è necessario alla creazione di campagne: immagini, musica, video, template, registrazione di domini, registrazione di spot radio e tanto altro.

Secondo una recente ricerca commissionata da Mastercard® la crescita della spesa in marketing digitale sta aumentando in Europa ad un tasso di gran lunga superiore alla crescita del PIL. L’85% della pubblicità online passa attraverso le agenzie di comunicazione e i centri media o network pubblicitari.[1]

Ma quali sono i sistemi di pagamento utilizzati?

Da una recente ricerca condotta da AirPlus International, multinazionale specializzata in soluzioni di pagamento e analisi per le spese di aziende ed agenzie, le aziende utilizzano da 3 a più sistemi di pagamento per gli acquisti online (ad esempio bonifico, carta di credito personale, carta di credito aziendale, prepagata ecc.) con una notevole frammentazione e decentralizzazione della spesa.*[2]

Inoltre, spesso le agenzie si trovano a prepagare per i propri clienti sia i servizi legati alla creazione di contenuti che gli investimenti media e a dover poi rifatturare velocemente per mantenere i flussi di cassa in equilibrio.

In questo panorama diversificato e frammentato, il processo di pagamento può diventare complesso: una sfida digitale che richiede soluzioni di pagamento digitali.

Le necessità per le agenzie quanto ai pagamenti

Equilibrio tra sicurezza e velocità

Spesso le piattaforme online così come i social media e i motori di ricerca per perfezionare l’acquisto o avviare la campagna richiedono un pagamento immediato, per cui si rende necessario avere a disposizione una soluzione di pagamento veloce da utilizzare, ma anche sicura.

La recente introduzione della Autenticazione a 2 Fattori per i pagamenti digitali ha ulteriormente complicato la finalizzazione dei pagamenti, specialmente se chi effettua l’acquisto non ha sotto mano il telefono o la mail del titolare della carta su cui riceve i TAN.

Plafond

Utilizzando prepagate, carte personali o del titolare dell’agenzia spesso il plafond esaurisce velocemente e ci si trova a non avere i fondi necessari a finalizzare l’acquisto

Monitoraggio

L’acquisto su più canali, su più piattaforme con più sistemi di pagamento rende sempre più complesso il monitoraggio in tempo reale e la sicurezza di non stare sforando i budget di campagna.

Riconciliazione

La riconciliazione delle spese alle diverse campagne e ai clienti diventa sempre più complessa in questo nuovo mondo. Molto spesso le spese si vedono solo quando vengono messe a rimborso dai collaboratori dell’agenzia o quando la campagna termina e si vede l’effettiva performance.
Il lavoro manuale è ancora tanto e l’errore umano molto facile.

Flussi di cassa

Mantenere i flussi di cassa in equilibrio e rifatturare tempestivamente al cliente diventa cruciale in una modalità di prepagamento e spesso si rischia di anticipare per l’azienda e rifatturare quando l’uscita di cassa è già avvenuta.

Attori digitali richiedono soluzioni di pagamento digitali

Questo nuovo ecosistema può essere semplificato e ottimizzato tramite le soluzioni di pagamento virtuali; adottare queste soluzioni digitali da parte delle agenzie e centri media è vitale per il futuro della pubblicità.

La soluzione di pagamento virtuale

Il pagamento virtuale permette di armonizzare il diversificato panorama della pubblicità online. AirPlus Virtual Cards Procurement dà alle agenzie la possibilità di trarre il meglio dal digital marketing. I benefici comprendono:

  • Maggiore controllo e flessibilità
  • Dati e informazioni per una migliore riconciliazione
  • Automazione e pagamenti ricorrenti
  • Personalizzazione
  • Sicurezza
  • Fluidità dei pagamenti
  • Estensione dei termini di pagamento e ottimizzazione del capitale circolante

Le AirPlus Virtual Cards Procurement arricchiscono il processo di acquisto delle agenzie con dati e informazioni aggiuntive, utili per esser integrati con quelli forniti dai report delle piattaforme di pubblicità.

Infine le agenzie, specialmente in questo momento, sono alla ricerca di soluzioni per ottimizzare il capitale circolante.

Il pagamento virtuale può giocare un ruolo importante. Infatti, tramite AirPlus Virtual Cards Procurement, AirPlus salda direttamente i fornitori, le agenzie ricevono, al termine del periodo di rendicontazione, un unico estratto conto dettagliato e le spese vengono poi addebitate da AirPlus sul conto centralizzato dell’agenzia secondo i termini di pagamento concordati.

Questo permette di guadagnare giorni di valuta in più rispetto ai pagamenti tradizionali tramite bonifico o addebito diretto e di avere tutto il tempo per rifatturare al cliente.

Vuoi saperne di più? Clicca qui e contattaci!

 Fonti:

[1] Ricerca di Mastercard Korefusion study 2020

[2] Ricerca AirPlus 2020-2021

 

Temi:
Pagamenti B2B

Flavia Trezzini

Scritto da Flavia Trezzini

Marketing & Communication Manager AirPlus Italy